Informazioni su UVC

Tecnologia efficiente per la disinfezione

Da oltre 100 anni è noto che la luce UVC ha un effetto devastante sulla vita microbiologica che prospera in ambienti chiusi e umidi.

Già nel 1903 Niels Finsen fu insignito del Premio Nobel per la Medicina e la Fisiologia per il suo contributo al trattamento della tubercolosi con la luce UVC.

La luce UVC ha la lunghezza d'onda più corta nello spettro delle luci ultraviolette. Le lunghezze d'onda corte sono in grado di penetrare le pareti cellulari e quindi di distruggere il DNA dei microorganismi.

La luce UVC è presente spontaneamente nei raggi solari, ma viene assorbita dall'atmosfera e non riesce quindi a raggiungere la superficie terrestre come i raggi UV a onda lunga.

Cosa è la luce UVC?

Gli UV sono presenti spontaneamente nei raggi solari. La luce UVC viene assorbita completamente dall'atmosfera e questo fa sì che non raggiunga la superficie terrestre. La luce UVB è assorbita in larga misura nello strato di ozono. I raggi UVA non sono assorbiti dall'atmosfera, ma si diffondono come le altre luci e raggiungono inalterati la superficie terrestre. La luce ultravioletta (UV) è una gamma di frequenze leggere, per la maggior parte invisibili all'occhio umano. La banda UVC è efficace nella distruzione dei batteri, perché la sua lunghezza d'onda corta è in grado di penetrare le pareti cellulari dei microorganismi. Dal momento che l'UVC viene filtrata nell'atmosfera e non raggiunge la superficie terrestre, i microorganismi non sono in grado di creare una difesa naturale contro la luce UVC.

UV-A
“Luce nera” innocua

UV-B
Causa scottature

UV-C
Uccide efficacemente i microorganism

Siamo specialisti UVC